.................................................................................................................................................................................................................................................................................

 

D A N C E A B I L I T Y

(tecnica di danza praticata da persone abili e disabili)

 

Storicamente le persone con disabilitÓ o menomazioni sensoriali sono state isolate dalla vita della societÓ.
Questo isolamento ha spesso limitato tanto la loro esperienza sociale, emozionale e fisica, quanto la loro espressione artistica. Ha anche permesso alle persone "abili" di sviluppare concetti erronei. La Danceability Ŕ una tecnica di danza praticata da abili e disabili che permette a persone con differenti possibilitÓ fisiche di incontrarsi per danzare insieme.


 La Danceability utilizza i principi di base della Contact Improvisation. La Contact Improvisation Ŕ una tecnica di danza accessibile a tutti senza limiti di etÓ e fisici, in cui viene sottolineato il piacere di muoversi e di danzare con qualcuno in modo spontaneo. La danza si sviluppa tra le persone attraverso un dialogo fisico in cui tutti i sensi sono coinvolti.  Nella Contact Improvisation i partecipanti improvvisano e danzano cercando di essere sempre presenti al momento e permettendo un fluire continuo delle energie, piuttosto che costruire delle forme puramente estetiche.  Nonostante l'apparente libertÓ di movimento la Contact Improvisation forma ad una grande preparazione tecnica permettendo di acquisire consapevolezza di sÚ e del proprio modo di muoversi.  ╚ nata nei primi anni Settanta negli Stati Uniti come ricerca sulla comunicazione possibile attraverso il contatto e su nuove possibilitÓ di movimento.  Essa ha attinto nel suo sviluppo anche da altre tecniche: Aikido, Tai Chi, meditazione, ginnastiche e danza.


 Nella Danceability si riscoprono il terreno comune per muoversi con la gravitÓ, che Ŕ la base di questa danza, e la comunicazione spontanea attraverso il contatto. Cosý si possono fare nuove e diverse esperienze delle proprie abilitÓ (e dis-abilitÓ) nel muoversi con un'altra persona e andare oltre i limiti a cui si Ŕ abituati.


 Attraverso questa forma di danza basata sulla consapevolezza, persone con differenti abilitÓ fisiche creano esperienze di reciproca uguaglianza.

 

Obiettivi:

  • Sviluppare un processo di lavoro dove persone con e senza disabilitÓ si incontrano per una esplorazione artistica.

  • Aiutare a chiarificare e sradicare concetti erronei e/o pregiudizi che sia abili che disabili hanno rispetto l'un l'altro.

  • Costruire possibilitÓ in modo che questo lavoro possa essere continuato e sviluppato nelle diverse comunitÓ.


 ╚ un tipo di danza aperto a tutte le persone qualunque livello di esperienza e tipo di invaliditÓ fisica abbiano.

 
La Danceability si Ŕ sviluppata grazie ad Alito Alessi, direttore della Joint Forces Dance Company, che ha svolto un ruolo importante nella evoluzione della Contact Improvisation ed Ŕ riconosciuto a livello internazionale come insegnante e coreografo pioniere nel campo della danza e handycap Lo scopo di Joint Forces Ŕ di incoraggiare l'evoluzione della New Dance e di coltivare un terreno comune di espressione creativa per tutte le persone, senza badare a razza, abilitÓ fisiche o stato economico.